F.A.Q. Arredo Urbano da 43 a....

 

FAQ n. 43

D: In merito all'illuminazione di Piazza Garibaldi: dalla planimetria precedentemente messa a disposizione si evince la presenza (nel vuoto della piazza) di due pali che però risultano assenti nelle foto. In relazione a ciò vorrei sapere se quelle indicate in planimteria sono rimaste come predisposizioni per un eventuale posizionamento futuro dei pali (che pertanto risulterebbe obbligato) o se è possibile prevederne il posizionamento in altro punto.
R: I pali al centro della Piazza sono indicativi, non sono stai montati. Vi è la predisposizione della pubblica illuminazione sul perimetro della piazza.

FAQ n. 44

D: In merito alla pubblicazione della "planimetria piazza benedetti_municipio" e "pavimentazione piazza garibaldi" abbiamo riscontrato forti incongruenze del disegno della pavimentazione e della rappresentazione delle scale con la planimetria fornita nel bando. vogliate darci indicazione su come procedere nella stesura della proposta.
R: La planimetria fornita nel bando è su base catastale. Le altre planimetrie fornite, dai progettisti della pavimentazione, sono da ritenersi più attendibili.

FAQ n. 45

D: Volevo sapere se c'è la possibilità che mettiate a disposizione la planimetria dei piani terra; darebbe modo di sviluppare una proposta più puntuale, previo naturalmente il sopralluogo. Volevo inoltre chiedere se l'intervento può interessare anche delle "porzioni" che non fanno parte del percorso principale oggetto d'esame; ad esempio lo spazio antistante la facciata della Chiesa di San Leucio che, cogliendo l'occasione, a nostro parere va ripensato.
R: Non è possibile mettere a disposizione la planimetria dei piani terra. Il concorso interezza le aree evidenziate in planimetria.

FAQ n. 46

D: Per quanto riguarda l'arredo urbano, si hanno preferenze di elementi standardizzati e già presenti in commercio o è prevista anche la progettazione di oggetti di design ad hoc per Atessa?
R: Sul bando non sono indicate preferenze.

FAQ n. 47

D: Esiste un piano del colore per il centro storico?
R: No. Si danno però indicazioni per l'uso di colori sul pastello o comunque compatibili con il centro storico.

FAQ n. 48

D: Quale materiale è stato utilizzato per la pavimentazione esistente?
R: Porfido.

FAQ n. 49

D: In piazza Garibaldi sono presenti griglie di areazione per i parcheggi sottostanti (dalle foto non riesco a capire)?
R: Si al centro.

FAQ n. 50

D: Secondo il punto 4, la "Busta B-Elaborati" dovrà contenere "un cd/dvd contenente tutta la documentazione di cui ai precedenti punti in formato dwg". In caso di tavole A0 realizzate con software differenti da autocad (ad es. photoshop), per rispondere al punto suddetto è sufficiente importarle come immagini su autocad e salvarle in formato dwg?
R: Si.

FAQ n. 51

D: Liddove è ancora presente l'asfalto, è possibile ipotizzare una nuova pavimentazione?
R: Se il concorrente lo ritiene opportuno.

FAQ n. 52

D: Per quanto riguarda l'arredo di piazza garibaldi, qualora la sistemazione dell'arredo non arrecasse intralcio allo svolgimento del mercato si procederebbe comunque alla rimozione degli arredi ogni settimana?
R: No.

FAQ n. 53

D: La via Tano Sante deve essere percorribile sia in entrata che in uscita dalla piazza Garibaldi quindi a doppio senso di marcia?
R: Si, ma la strada è per lo più transitata a senso alternato, data l'esigua larghezza.

FAQ n. 54

D: La griglia di areazione parcheggi è carrabile?
R: Si.

FAQ n. 55

D: mi interesserebbe sapere come si svolge il mercato settimanale: l'ingombro degli stalli è comprensivo della sosta dei furgoni o riguarda solo banchi e copertura? In sostanza mi interesserebbe sapere se il mercato si svolge mediante sosta dei furgoni in piazza o meno. E nel caso in cui non sia prevista la sosta dei furgoni in piazza con che modalità avviene lo scarico delle merci?
R: Gli stalli indicati nella planimetria del mercato settimanale pubblicata in precedenza sono comprensivi dello spazio di sosta dei furgoni e dei banchi.

FAQ n. 56

D: vorrei sapere, se possibile, l'organizzazione attuale dei parcheggi in Largo Castello e Largo Municipio. E, presa visione del progetto di Via Menotti dalle f.a.q. precedenti, se sono previsti in quel tratto dei parcheggi o se sono stati eliminati.
R: Non si è in possesso di planimetrie con ubicazione dei parcheggi. In Via Menotti, ove è in corso il rifacimento della pavimentazione, ad oggi non sono previste riorganizzazioni di aree parcheggio.

FAQ n. 57

D: Avrei bisogno di un chiarimento riguardo l'impostazione delle tavole. Il bando prevede 4 tavole di cui una facoltativa e una riassuntiva e specifica cosa inserire in ciascuna tavola. Poichè nella prima tavola non entra tutta la planimetria generale oggetto di concorso in scala adeguata a far vedere gli arredi, sarebbe possibile suddividere i tre percorsi di progetto nelle prime tre tavole, rappresentandoli in scala 1:200, scala peraltro già piccola per visualizzare bene gli arredi?
R. Si veda FAQ n. 4.

FAQ n. 58

D: Dalla lettura della faq n. 10  mi sembra di capire che tale percorso carrabile di soccorso deve interessare Piazza Garibaldi e Corso Vittorio Emanuele. Dalla lettura della planimetria di mercato, invece, emerge che tale via di soccorso non è garantita su Corso Vittorio Emanuele a causa degli ingombri e disposizioni degli stalli ma è invece garantita su via Tano Sante.
R: I percorsi indicati in planimetria sono indicativi. Di fatto il percorso carrabile è garantito.

FAQ n. 59


D: E' possibile sapere con precisione oltre piazza Garibaldi quale strada deve essere interessata dalla via di soccorso?
R: In base alla disposizione del mercato le strade interessate sono: Viale C. Battisti, Via N. Sauro, Piazza Benedetti, Corso Vittorio Emanuele, Piazza Garibaldi.

FAQ n. 60

D: Vorrei sapere dove sono posizionati i 5 parcheggi in Piazza Santa Croce. Gli stessi devono essere visibili a terra e sono ad uso esclusivo dei residenti? Eventualmente potrebbero essere spostati?
R: I parcheggui non sono cinque. sulle planimetrie fornite per il concorso si è usati il simbolo "parcheggio" per segnalare la presenza di aree di stallo. Si veda inoltre la FAQ n. 14.

FAQ n. 61

D: Se gli arredi/lavori previsti da progetto non dovessero essere ricompresi nel Prezzario delle Opere Edili Regione Abruzzo, trattandosi per un concorso di idee, è complicato fare l'analisi dei prezzi;  sarebbe possibile fare una stima a corpo (di massima) con specifica dei materiali ed opere da eseguire per tipologia di lavori o di arredi previsti evitando l'analisi dei prezzi?
R: Si.

FAQ n. 62

D: E' possibile delocalizzare alcuni stalli del marcato ad es. parte di quelli disposti nella Piazza Garibaldi?
R: Si, nella misura massima di 6 stalli.

FAQ n. 63

D: Con riferimento al concorso di idee per l'arredo urbano del percorso storico di collegamento tra "ATE" e "TIXA", vorrei sapere se è possibile avere a disposizione computo metrico e analisi prezzi del Progetto Esecutivo "Riqualificazione urbana di via Menotti De Francesco e adeguamento dell'area di mercato con rifacimento di pavimentazioni ed arredo urbano", per il quale è stata già fornita la Tav. n.3 di progetto.
R: Di seguito si pubblica il computo metrico estimativo.

FAQ n. 64

D: Nell'eventualità di prevedere elementi amovibili dalla piazza, e nell'ottica della gestione degli stessi dovuta alla ripetizione settimanale degli eventi, il comune dispone di un locale sulla piazza o nei pressi della stessa nel quale poter depositare gli elementi stessi? In caso affermativo qual è l'entità dello stesso? O si può avere libertà in tal senso?
R: Il Comune non dispone di locali nella Piazza utilizzabili come rimessaggio.

FAQ n. 65

D: E' possibile rimuovere solo in alcuni punti e per limitate porzioni la pavimentazione esistente? (ad. es. a ridosso delle alberature), e nel caso, la relativa entità massima?
R: No.

FAQ n. 66

D: E' possibile sapere la distanza che intercorre tra gli elementi che vengono posizionati e adibiti a mercato settimanale? Nell'eventualità di posizionare elementi tra essi?
R: La distanza tra i banchi è riservata a viabilità di emergenza.

FAQ n. 67

D: Nel caso in cui vengano delocalizzati alcuni stalli del mercato è necessario indicare la nuova destinazione?
R: No.

FAQ n. 68

D: Vorrei sapere se le tavole della proposta progettuale possono essere contrassegnate con la dicitura TAV.A TAV.B   TAV.C   TAV.D  a nostra discrezione o secondo quali modalità, poichè ciò non è specificato nel bando?
R:No.

FAQ n. 69

D: Vorremmo chiedere se i "dehors" in Piazza Garibaldi possono essere sostituiti/trasformati/ rimossi.
R: No

FAQ n. 70

D: In merito alla F.A.Q. n.23, nella quale si specifica che, ai fini dell'anonimato, si consiglia di evitare l'inserimento di titoli negli elaborati grafici e alla F.A.Q. n.68, per cui è pena di esclusione indicizzare le tavole con numerazioni o lettere, sarebbe possibile esplicitare correttamente quali sono per l'amministrazione le criticità grafiche, pena di esclusione, da evitare nella realizzazione degli elaborati grafici e nelle relazioni, non essendo queste presenti nel bando?
R: Vedasi art. 5 del bando (...A pena di esclusione, gli elaborati non dovranno essere firmati dai concorrenti, ne recare segni distintivi, per non violare il carattere anonimo del concorso).

FAQ n. 71

D: In riferimento alla risposta alla faq. N 62 in cui si dice che è possibile delocalizzare gli stalli del mercato per un numero max di 6, la domanda che vorrei  porre riguarda la possibilità di “eliminarne” un numero minore (nello specifico, 2) senza doverne “recuperare” lo spazio equivalente altrove, da come si evince dall’espressione “delocalizzare” così formulata nella faq. suddetta. Ciò è possibile? In altre parole, si possono eliminare due stalli senza pensare a dove ricollocarli?
R. Si. Comunque si precisa ulteriorermenete che alla eventuale ricollocazione provvederà l'Ente.

FAQ n. 72

D: In relazione alla domanda precedente, c’è la volontà progettuale di poter  posizionare al posto dei suddetti stalli, due elementi da lasciare fissi su piazza che possano assolvere a molteplice valenza e con ingombri tali da non pregiudicare il normale svolgersi delle attività previste sulla piazza stessa. Si possono avere commenti a riguardo?
R: Si veda art. 2 del bando (...Gli arredi dovranno essere facilmente rimovibili per particolari esigenze e/o manifestazioni, etc)

FAQ n. 73

D: In riferimento al concorso di idee arredo urbano, vorrei sapere se è possibile inserire elementi fissi d'arredo a Piazza Garibaldi in quello spazio centrale che intercorre tra le due file degli stalli del mercato lungo la direzione longitudinale della piazza (parallela alla griglia).
R: No.

FAQ n. 74

D: La faq n. 40 recita...[omississ... e la faq n. 62 recita ...omississ...:  Potete spiegare meglio? C'è un'incongruenza fra le due faq oppure ho interpretato male io?
R: In sede di presentazione delle domande di chiarimento, per dare più flessibilità, l'Amministrazione Comunale ha inteso consentire lo spostamento di una percentuale di stalli.

FAQ n. 75

D: L'allegato B-nomina capogruppo può essere omesso?
R: Nel bando è scritto "nomina dell'eventuale capogruppo". Se non vi è gruppo non è necessario la nomina a capogruppo.

FAQ n. 76

D: Nell'allegato C-dichiarazioni può essere omessa la sezione relativa al "professionista abilitato all’esercizio della professione da meno di cinque anni...." ?
R: Tale sezione può essere omessa solo se non si è in presenza di un raggruppamento temporaneo (art. 253, co. 5, DPR 207/2010).

FAQ n. 77

D: L'allegato D-autorizzazione può essere omesso?
R: Tale allegato è richiesto per per dipendenti di Enti, Istituti o Amministrazioni pubbliche.

FAQ n. 78

D: Troviamo difficoltà nella spedizione del pacco per il concorso di idee, in quanto alle poste non è possibile inviarlo perché per legge il mittente ed il destinatario non può essere lo stesso. LA spedizione con corriere è possibile , ma vari corrieri ci hanno sottolineato che  verranno incollati dei bolli con le indicazioni dei vari passaggi effettuati dal pacco, in questo modo sarà possibile individuare la zona di partenza, crediamo che il problema sia comune a tutti e  per tutta l’italia, quindi potremo sapere cortesemente come ci dobbiamo comportare?Anche perché pensiamo sia l’unica soluzione.
R: L’ufficio postale di Atessa, al fine di garantire l’anonimato, ha indicato che il mittente ed il destinatario possono essere gli stessi. Sono già arrivati dei plichi in tal senso. Per quanto riguarda i corrieri non ci sono problemi se indicano i vari passagi effettuati dal pacco.

Comune di Atessa - Provincia di Chieti

C.F. 81000470690 - P.I. 00107790693

Tel 0872 850 421 - Fax 0872 850 413

Mail Istituzionale: info@comunediatessa.it

Pec Istituzionale: comunediatessa@pec.it


Template by TFJ Joomla Templates and template sponsor: Przeprowadzki Kraków.

Torna in alto